Vai al contenuto

Mondo mio rettangolare

3 settembre 2010

 Visto e non concesso che non vorrei dare libero sfogo all’ipocondria-portami-via, parlavo in chat con una, se ho ben capito, ballerina lesbo-filosofa. Ma serve solo da intro, perché lei mi diceva che non guarda la televisione. E fino a lì, pfffff, grazie tante, anch’io ho smesso nel 2001, chi vuoi che la guardi più la televisione? Giusto i miei nonni Rete4. Però qui no, perché conducendo questa ritirata vita la televisione è importante, è amica mia *_* anche per aver qualcuno che mi parli in inglese, parlami amica mia *_* e insomma tutto ciò è così quindi accettiamolo come di fatto dato.

Devo quindi avere una mappa mentale del palinsesto dei miei cinque canali, con tutto quel che ci può essere di interessante, che vo’ ad elencare a futura memoria mia. Mi serve per sapere cosa trasmettono dove nel momento in cui sono a mangiare (e può essere qualsiasi, visto quanto sregolato son diventato. Rimembriamo i picchi di pranzo ore 6 PM, quindi immaginatevi la cena a che ora si finisce per farla). Parecchi sono programmi americani, devo ammettere il mio debole, per il trash in generale e americano soprattutto. Sono splendidissimi segni pop di decadenza dell’impero, e io li amo.

Il primo blocco è dalle 3 PM

Lei è la tremenda Judge Judy, ed è in soldoni il Forum americano. Migliorato dal fatto che non c’è traccia di presentatrici – ma perché solo noi mettiamo presentatori ovunque? – e che il poliziotto, anziché essere napoletano uè uè o quel che è, è un nero enorme e serissimo. A reggere l’intera baracca ovviamente basta JUDGE JUDY, che fa piegar dal ridere perché spacca dei culi assurdi a tutti. Li sgrida, gli dice che son stati stupidi, di star dritti, di parlare bene, ci manca solo che tiri fuori una bacchetta e gliela dia in testa. Ma anche lezioni di vita, è un vulcano, per esempio lo sapete quando un adolescente mente (chiedeva a una madre il cui figlio aveva rigato una macchina)?

Quando apre la bocca.

Whoa, tutto lo stadio in piedi ad applaudire.

É insopportabile, si spera sempre che qualcuno le risponda più che male. O, non so, che il poliziotto la prenda e la sfondi in un interracial (ma no, dicevo per dire). E se qualcuno di voi ha pensato che si potrebbe mettere un poliziotto nero napoletano ha pensato una cazzata -.-

Mh, sì, questo c’è anche da noi paro paro. É abbastanza divertente, l’ho messo in elenco soltanto per un paio di motivi. Il primo è che sapevo giusto che esistesse su Italia1; però credevo, oh ma convinto eh, che fosse tipo un telefilm su due studenti o simili che condividevano casa, di cui una bionda carina e un gay. E invece no O_o

Il secondo motivo è che ogni tanto ci passano dei miei idoli in ruoli secondari, ovverosia ho visto transitare per esempio Hercules/KevinSorbo nel ruolo di prof universitario, con la sua espressione a metà tra una mucca e un acquario (vuoto). Guardavo sempre Hercules *_* Credo anche che piacesse solo a me, mi sa. Con quegli effetti speciali ridicoli. Ma anche Philip Banks, pur se in Dharma e G faceva la guardia, cioè dico cazzo, PhilipB era lo zio di Willy

*_* il Principe di Bel Air.

Se a questo punto ancora non ho mangiato questo è Huey, un tipo, come solo i più astuti avranno notato, dai baffi caratteristici e dalle altrettanto caratteristiche bretelle. Ogni giorno cucina, in posti random, che so, in spiaggia, in mezzo a una piazza, un paio di piatti, ovviamente le bretelle cambiano a ogni piatto. É il primo programma di cucina che non mi dia veramente fastidio, ogni tanto fa una cazzata e se la ride così di gusto, mitico.

Poi ci sarebbero i Simpson alle 6PM ma, pur ammettendo di essere sempre alla ricerca di modi per offendere la vostra intelligenza, questa volta passo e l’immagine mi sembra superflua.

Così come per Bear Grylls, che è il mio idolo incontrastato, da prima che cominciaste a vederlo voi. Se ho ben capito lo mettono in Italia presentato da Fiammetta 😦 ma a che serve? So già che mi farà schifo. Rinfoderate pure i vostri spiriti animalisti che non mi interessano, Bear Grylls idolo e, anche lui, quando casca nei buchi o cose così lo è ancora di più.

Questo è uno dei pochi programmi seri del lotto, siamo in fascia serale ormai, si mettono intorno a un tavolo ad analizzare la comunicazione. Pubblicitaria in generale di solito, per le elezioni quella politica. E lo fanno davvero bene, in maniera divertente e intelligente. Divertelligente, oserei dire. Quello delle 4 o 5 persone intorno a un tavolo che dicono a turno qualcosa di assai arguto è un format molto in uso, non so se solo qui o nei paesi anglosassoni in generale, con un presentatore al centro che scandisce i tempi e il pubblico in studio che se la ride.

Loro invece sono Margaret & David, e sono i miei critici cinematografici aussie di riferimento, del giovedì. Inutile dire che danno voti troppo alti a quasi tutto (in particolar modo lei, meretrice! Peripatetica! Ecc) e i momenti migliori sono quando non sono d’accordo, ma proprio per niente!

Questo è invece il mio grande rimpianto, purtroppo gEORGe condivide assai poco il mio gusto trash e occupa sempre la tv a quell’ora. Cosa ci potrebbe essere di più proudly australian del farmer che cerca moglie? É un reality come ve lo potete benissimo immaginare, con le aspiranti mogli che sperimentano la vita in queste fattorie lontane dagli uomini e da dio (sì ma vicine alle vacche) e il farmer che alla fine deve scegliere. Almeno credo, potessi vederlo ogni tanto, cazzo.

Tenete presente che il tutto può essere interrotto dalle terrificanti pubblicità socialmente utili australiane. Ve ne metto una presa del tutto a caso, tanto fanno ribrezzo tutte, guardatelo se proprio dovete ma vi avverto che impressiona. Ecco, ora tu pensa se uno mentre mangia deve vedere questa schifezza >.< Nell’ultima c’è una bibliotecaria che tenta di raggiungere un libro troppo in alto e cade all’indietro e c’è il cervello che si apre >.< PERCHE’ QUANDO LAVORATE DOVETE STARE ATTENTI, CAPITO?

Eppure gEORGe non riesce a impedirmi di vedere questo, capolavoro totale-globale! Finalmente ho capito chi cazzo sono questi Karshadian, di cui finora sapevo solo dall’unico blog di gossip che leggo. E il dramma è che adesso ve lo spiego pure.

É un reality bellissimo ed emozionante (bellizzzzionante?) sulla vita di questa famiglia composta da madre più 3 figlie più un figlio. I quali erano moglie e figli dell’avvocato di OJ Simpson. Il quale (l’avvocato) però è morto, e allora la madre si è sposata con un ex olimpionico di decathlon. Che ha altre due figlie piccoline. Son ricchi da far schifo, il focus è tutto sulla madre e le tre figlie maggiori (una è pure la moglie di Lamar Odom dei Lakers, leggo), tre american bitch stuuuuuuuupide, ma ti muove il cuore a vedere quanto son stupide *_* che si infilano sempre in qualche guaio e allora panico e tragedia, e la mamma rimetterà tutto a posto. Anziché prendere i cuccioli abbandonati per strada l’ultima volta hanno preso un barbone e se lo son portato a casa. Nano. Che si chiamava Shorty. E gli han fatto fare la barba e rimessi tutti i denti. E alla fine Shorty ringraziava e cercava di metter le mano ovunque, perché le tre ovviamente son sempre tirate a strafiga.

Un altro problema era che c’erano delle foto della prima a 16 anni nuda che qualcuno cercava di vendere a una rivista.

OH MY GOSH!!!!
Panico e lacrime, inframmezzati da osservazioni Hey Look, Angelina’s got big boobs sfogliando settimanali. La reazione della madre, che è quella che risolve i problemi, di solito si articola in:

Chiamiamo l’avvocato.

Ok, chiamiamo l’FBI.

La ferale notizia viene data al fidanzato della Kardashian nelle foto che se ne esce con uno meraviglioso: Ah, ma prima che ti rifacessero le tette?

Arrivano quindi gli agenti speciali dell’FBI a interrogare tutti, e così via.

Risoluzione positiva della vicenda, scena di armonia familiare ritrovata finale.

I mean, non fate quelli che non vogliono capire, è un mondo fatato e ultraterreno. Le due sorelline piccine in tutto ciò già sono delle povere vittime, e già si capisce che strada prenderanno.

E infine David Letterman. Che puttana la rana, è bravo davvero. Il programma che faceva Luttazzi anni fa su Italia1 prima che glielo chiudessero era copiato quasi pari pari da David Letterman, a me impressiona come lo stesso star system americano che altrove brucerei (l’altra sera ho cenato e c’erano gli Emmy Awards, che odio, benzina benzina!) qua fa un figurone. Voglio dire. Ho persino trovato simpatica Julia Roberts, ma dai, ma come si fa? Io credo che sia merito di lui e delle sue scarpe orribili, e della formula che porta avanti da tipo 200 anni ormai. Ho visto Micheal Douglas parlar del suo cancro ed era commovente, insomma, ormai mi son convinto che sia un programma che migliora le persone.

Parlami amica tv. Oh, e il tutto senza telecomando U_U

Candy mi ha passato un sacco di link stupidi che, in quanto tali, mi sono piaciuti assaissimo. Il primo è il minicannone, io un pensierino ce lo farei, anche se non saprei contro chi o cosa usarlo. Perché in questo momento mi sento molto buono U_U

Vado. Salsicce e funghi. Ha senso. L’ho già sentito dire.

#

In Italia arriva circa a ottobre se ho ben capito, l’ultimo film di Chris Nolan. L’italiana me lo aveva raccomandato come l’esperienza del secolo, io credo che il suo giudizio (del quale comunque non è che già io mi fidi troppo) sia stato liquefatto dall’essere andata a vederlo con il suo ultimo compagno di mer.. ehm, scopate, un italiano semi-calvo. Parliamo di un film da 160 milioni di bucks, sia chiaro, non è qualcosa di cui non sentirete parlare, capaci di fare onnivasiva (sì, non esiste, grazie) pubblicità per mesi.

Mi piacerebbe persino raccontare la storia ma ho qualche difficoltà. Perché è un casino incomprensibile. Io ero tutto complessato per il mio inglese, invece poi ho trovato anche le critiche su internet a dire che in sostanza non si capisce nulla. Allora, c’è DiCaprio che di mestiere entra nei sogni della gente per vedere cosa c’è (è così, accettate e tirate dritto). Gli propongono di entrare nei sogni di un tipo a capo di una grossa azienda energetica, per non farla diventare troppo potente. Ma non solo a dare un occhio, questa volta si deve instillare un’idea (da cui il titolo). Il che, ti spiegano, uuuuuhhh se è difficile. Quindi lui si fa una squadra, in cui segnalerei il tizio di 500 days of summer con la sua faccia un po’ da tonno-simpatico e anche Juno. Che però ha sempre il medesimo visino da 15enne di quando era incinta, e lo avrà almeno fino ai 55, anche se qui adulta deve essere. E Juno qui la chiamano pure Arianna no? Come Arianna e il Minotauro e il filo, perché è lei che deve aiutare Leo a uscire dal labirinto che si crea. Per fare l’inception dell’idea serve un sogno a più livelli. Quindi la missione diventa entrare nel sogno (primo livello) e poi addormentarsi e sognare (secondo livello) e così via >.< per quattro, quattro cazzo di livelli. A ogni livello il tempo si dilata, I mean 5 minuti al primo sono un’ora al secondo ecc. Già solo per spiegarti tutto ciò impiegano troppe parole per essere che stai vedendo un film. Ma contemporaneamente c’è anche, da guardare a bocca aperta, la parte cinematografica. E lì è assurdo, perché quello che succede ai livelli superiori influenza quelli inferiori :S quindi questi “mondi” creati oniricamente in cui si muovono i protagonisti può capitare che sullo schermo implodano o si sfoglino in mille pezzi o si pieghino a piacimento. C’è una scena da bocca aperta di Parigi che viene.. nemmeno so bene come dire, ripiegata su sé stessa come se fosse un foglio di carta.

Insomma, Nolan sale allo scranno di Dio e fa quel che vuole in palese delirio di onnipotenza, e a parer mio è da vedere al cinema solo per questo. La storia obbiettivamente fa abbastanza schifo, non si capisce nulla, combattono nemici che sono lì nel sogno a ostacolarli non si sa bene perché, DiCaprio ha una ex-moglie nel passato che ritorna in tutti i sogni a sparigliargli le carte. Uguale a come succedeva in Shutter Island, tra l’altro, ormai gli fanno i personaggi con lo stampo. I livelli, mah, sì, è un videogioco, abbiam capito che sapete fare i film come i videogiochi, bravi. Una delle definizioni migliori che ho letto da non so dove è che sia un incrocio tra Matrix e James Bond.

E non potevo dirlo subito?

Annunci

From → Senza categoria

4 commenti
  1. FewWhispers permalink

    Del film non leggo perchè lo voglio vedere e mi hai già spoilerato roba troppe volte.Sugli Emmy: sono una boiata come gli Oscar, però tu non hai il diritto di parlarne perché non sai assolutamente un cazzo della roba che viene premiata. Ho detto.E per puro snobismo, per altro. Lo stesso che avrebbe dovuto tenerti lontano dalle meraviglie del trash americano, che alla fine non hai potuto fare a meno di apprezzare.

  2. candylovesme permalink

    Il tizio di 500 days of summer IO LO AMO.E' così dannatamente sexy *__________*Ah…e poi vorresti dirmi che in will e grace l'uomo non è gay??????:S

  3. JonLivingstone permalink

    Kevin Sorbo è vivo? E lotta insieme a noi?

    E Lucy Lawless che fine ha fatto? Non era pure lei di quelle parti?

  4. Morgana51 permalink

    ma l'odore di realtà è così raro, e quando finalmente lo senti non fai in tempo a gioire che è subito andato via..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: