Skip to content

Garagulp maragasp! (reloaded

16 maggio 2009

(oppure:porca-puttana-clero-imbecille-mad…dalena corvaglia quanto è figa però stesse zitta almeno che ha una voce che non si può sentire).
Il mio computer è morto. Immaginatevi. Me. Che ho questa enore vita sociale all’infuori del computer. Sì sì. Anche prima del computer. Sì, ma proprio sì. Me. E il computer morto.
Sto tra il panico e l’astinenza.

Aggiorneremo qui stasera, dopo il lavoro, io e il kebab, mentre voi sarete a bere la birra al pub U_U

AGGIORNAMENTO

Windows\system32\config\system è danneggiato o mancante.

 

Ecco, quando vi compare così potete per esempio significa che il file da cui dipende TUTTO è andato a puttane. Potete provare a riparare il tutto entrando in modalità provvisoria con F8.

F8 F8 F8…

Ma non ha funzionato.

Oppure procurarvi un disco di ripristino di XP e fare, per l’appunto, il ripristino, dandogli quei pochi comandi in DOS di cui non capisco nulla ma che si trovano ovunque.

Ma mi ha detto Accesso negato.

Oppure formattare tutto, eccheminchia, adesso voglio proprio vedere.

Ma è arrivato a 55% e poi mi ha detto No, basta, son stanco e son stufo. Tu fatti un clistere, io mi riavvio U_U

 

Insomma, ormai ho già steso lenzuola di lutto a manca e a destra, il mio portatile amatissimo, lo amavo anche se si accendeva ormai in 15 minuti (contati), col suo adesivo del Traffic Free Music Festival sulla spalla.

Stamane l’ho portato da un tipo ciccio e simpatico in un negozio di assistenza, molto ambient e young e luci soffuse. Temo che mi spillerà sangue.

Nel frattempo elemosino il pc del coinquilino, onore a lui che me lo lascia fare. Il che a parti invertite non sono certo avrei fatto io – sono di un egoismo abbastanza sottile e deciso-> figlio unico (sì ma anche lui… oh, ma vaffanculo, sempre a spaccar capelli stai…).

Me lo lascia usare credo perché ha capito che senza internet per troppo potrei finire a fischiare come una pentola a pressione, o mordere e attaccare la rabbia. Mhsì, dev’esser per quello.

 

Volevo dire qualcosa a proposito del post nero e colorato di qualche giorno fa. Che è stato scritto perché qualche giorno prima la Ghira scrisse a suo volta qualcosa che non ricordo ma sui colori (o era la luce? Luce fu?) che gocciolavano. E io, che, non ce n’è, sono un ottimistone pazzesco, pensai subito Chissà come sarebbe se gocciolasse il nero…

E insomma, son stato a pensarci un bel po’, e non avevo assolutamente nulla da scrivere. Per dire che tutto è stato scritto solo come riempitivo, in realtà a me importava che questo fucking nero del belino potesse gocciolare e nulla più. Il fatto che poi mi siano comparsi due bambini è, come al solito, dovuto a quel che leggevo in questi giorni (son fastidiosissimo, tendo sempre a copiare quel che leggo)

 

Il libro da cui è stato tratto il (meraviglioso) film. Il libro è bello a metà e scritto bene pur se non benissimo, ma il pezzo forte sono sempre e appunto i dialoghi fra Oskar e Eli.

 

Poi.

Si vede che hai pensato molto.

Sì, ma non ho capito un cazzo.

 

Poi.

Continuo imperterrito a comprar scarpe. Praticamente uno schiacciasassi, penso che mi fermerò.

 

Poi.

 

Altro film da libro, Suskind, se ben ricordo. Tutti dicono il libro fosse immensamente bello (se qualcuno l’ha letto è pregato di parlarmene, non dico diffusamente ma diffusamenteU_U grazie). Il film inciampa nel ridicolo ora sì ora no, anche se non è facile visualizzare una piazza che si dà alle orge dopo aver odorato l’essenza della bellezza.

Un tipo fighetto, una specie di elfo di quelli con la cicatrice sul ciglio che van di moda oggi, col suo  supernaso lavora nel campo profumi, durante i favolosi ‘700’s (ma che splendida battuta) e cerca l’essenza delle essenze. Per ottenerla necessita di ammazzare giovani gnocche bellissime, fino ad arrivare alla bella delle belle. Grandi scene di lui che cosparge corpi nudi e morti con grasso animale, e poi glielo tira via con un falcetto. Da dire che lui si impegna.

 

Mah, a me rimane tutta una allegra brigata di dubbi.

 

Poi (seeee non è finita, tiè, peperepeeeeee). Son stanco.

Dicevo. In barba alla regola mia (mica cazzi) l’indirizzo di codesto blog è stato dato a una persona che conosco. Non sono troppo convinto di questa cosa del mischiare il blog col resto di me. Perché in realtà non mi piace scoprirmi col resto di me (faccio notare come in quest’ultimo periodo ho parlato assai di altre persone).

C’è da dire che lei, per esser degna di non esser resto di me, si è trasferita al capo altro del mondo. Non può commentare (se ci provi ti ammazzo a colpi di fichi molli -> Asterix in Corsica) eccetera eccetera. Mi sto rammollendo. Sì, come un fico. Che fico.

 

Poi?

Me ne vado. Visto che qui non c’è il mio computer la mia vita non ha alcun senso. Ahi, destino cinico e baro. Qualis artifex pereo!

Per cui, perito e deperito e depauperabile, giudico recherommi un paio di giorni in uno di quei posti  col mare, il mare, quella roba circa blu, e dove Berlusconi ha una villa. E anche D&G. Sì, quelli che ho sugli occhiali (ma ancora con ‘sta storia?). Con puntata a Genova. Ho una critica da farvi, perché voi non siete di Genova? Che io non vado mai da nessuna parte, e l’unica che vado non c’è nessuno qui che sia di dove vado da incontrare. Sono piccatoU_U

Il mare mi rilassa, ma credo sia perché lo vedo una volta ogni morte di Papa (quindi capito Papa? Stasera vai pure a dormire nella bara, che si risparmia tempo).

 

Last but not least: una canzone ATROCE di Max Pezzali più i Dari: capisco sia difficile  ma cercate di arrivare almeno al ritornello. ME LA VUOI DAREEEEEEE…. E dagliela cazzo… fai un po’ meno la stronza e più la troia e dagliela no? Così almeno quello smette di guaire! In compenso, sullo sfondo ci sono due luoghi entrambi a 5 minuti da casa mia, ovvero piazza Vittorio (dietro i Dari) e l’ingresso della mia università aka Palazzo Nuovo dietro Max superbolso-minkia-quanto-STAIMMMMALE Pezzali.

 

Io torno teoricamente martedì, il mio pc non si sa.

Il Firefox supertamarro e bellissimo e mio che avevo mai più.

:’(

Faceva di quelle cose *_*

Ormai mi sceglieva lui i porno, è tutto dire.

Ci mancava solo BIIIIIIIIP, ma no, insomma, qualcosa lo puoi anche tagliare!!!

Vabbè.

Comunque sia, perdere un amico…

Annunci

From → Senza categoria

5 commenti
  1. Fracido permalink

    piango per te.
    sii forte

  2. minchiets permalink

    avevo scritto anche io un post su quel libro e il film, tanti millemila post fa XD su “lasciami entrare” dico =)

    Er profumo non l’ho letto =| me rifiuto.
    Ma ho visto il film.
    Secondo me nell’ultimo quarto d’ora il regista s’è drogato…

  3. laghira permalink

    oddiosantocristo
    che post lungerrimo.
    non ho tempo
    ma ho letto da qualcue parte che il tuo pc è morto.
    pace all’anima sua.
    ps: domani ti mando un sms, così ti consolo 😛
    t’amooooooooooooo

  4. BibbyMVP permalink

    Guarda, ‘sta cosa al computer è veramente PESANTISSIMA. No, dico sul serio, anche io ho avuto un sacco di problemi negli anni con il PC, anche a me aiutava scriverne da altri computer o per lo meno far sapere alla blogosfera tutta che non ero morto, era solo il mio computer che non funzionava più. Però non è la stessa cosa, ergo, ti sono vicino in questo momento di dolore…fatti coraggio, so che ce la puoi fare con un po’ di forza d’animo.

    Ah, stendiamo un velo pietoso su Pezzali feat. i dARI, su quella scalinata ci vado pure io tutti i giorni, ORRORE.

  5. FewWhispers permalink

    E tu pensa che io ero lì mentre lo girava, quel video, Max Pezzali… Da vicino è ancora più cicciotto e pelato, incredibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: