Vai al contenuto

Credo vorrei schermi rotondi. No, ecco, di più. Ma meno. Oh insomma.

19 ottobre 2008

Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

st1\:*{behavior:url(#ieooui) }

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}

Come certamente saprete anche voi, dopo aver seguito l’intervista in esclusiva di Thais Wiggers a Verissimo (bionda  90°…. Ma cazzo, non è più bionda tzè), dopo il parto si è tutti di più, so much, tanto sensibili, e allora i telegiornali non si possono più vedere, che danno solo notizie brutte, sporche e cattive. In effetti.

In effetti resisto sempre meno, e saltar qua e là non è una soluzione , né sostituzione, valida. L’ultima volta la tripletta costituita 1) dalla notizia (miiiiiiiiiiii!) dell’aragosta blu trovata in Canadà; 2) da Madonna e il divorzio (ma un Papa magnaccia non sarebbe un’idea divertente? Che mi son trovato a pensarlo così, per caso) e blabla; 3) da un servizio incolla schermo su Mamme oggi e moderne, che fatica ma che sodisfasiùn!!, ecco, tutto insieme di seguito è stato poco meno che taglia ginocchia e infilale in un panino. Metà della mia vita passa a far panini e pensar che metterci dentro. Bleah.

Comunque.

La soluzione sono i programmi alternativi, e non davvero capisco chi si lamenta delle reti locali (io solo mi lamento che ci sono meno porno soft dopo le 23 di un tempo, ma ho come il sospetto che sia un altro genere di discorso).

 

-la magica Melissa: cartomante, troionissima, con delle zeppe trasparenti di quelle che ci manca solo il pesce rosso dentro, gialla di capelli, la minigonna e faccione chiroplasticoso e orribile. Bravabravabrava, davvero appassionante… Ma senti Melissa, come andrà con la mia ragazza? Come che dici? Mi fa le cornutazze? Ah, ecco, grazie Melissa… Mia figlia riuscirà a farsi trasferire al lavoro più figo? Morirò dopo o prima esser riuscito nell’impresa di ballare la lambada sulla pila più del mondo alta di Telesette, ed entrare così nel primati guinnèsssss? Ma perché l’ombra ha gli alberi? (oh mamma.. che era questo… era un libro e una storia di un bambino che altro che fare  domande non sapeva, ma non ricordo di più, mumble).

 

-La nuova televendita di Giorno e notte (oh, mica cazzi, con fuco pure), strutturata a talk-show diretto da Masciarelli zippatissimo di coca – sì, ma meno della Carfagna; da notare che la Carfagna, se avesse auto quell’espressione spiritata anche in gioventù, i suoi calendari mica glieli lasciavano fare. Anche perché ora fa schifo. E non sarebbe divenuta ministro e non avrebbe potuto iniziare a strafarsi di coca e farina doppio zero e qualsiasi altro polvere variopinta si sniffi adesso per stare sempre occhiapalla come ora. Il discorso forse è un pizzico circolare ma rende.

Lo show è bellissimo, gli ex-ciccioni raccontano il loro lipido-calvario e poi prendono la foto di quand’erano rotondi e poi STRAAAAP, catarsi, ascesi, catalessi e trasfigurazione, dentro le telecamere. Credo scriverò alla ditta per chiederne nuove puntate, che ormai questa la so a memoria:(

 

Andiamo sul serio: è morta Nora. No, dico, è morta Nora. Voi lo sapete chi è Nora, vero?

Anzi no, è un’affermazione. Voi sapete chi è Nora.

Chuck e Nora (Hall)

 

RIP(?)

I miei, e i vostri video pastori cristoredentorealleluiaREamenCAZZO. Si dice proprio così. Sgnak e Gnola. Loro. E ora? Chuck, che può fare Chuck da solo? Quando resuscita Gnola?

Insomma, per dire che a me della gente che muore nella più parte dei casi non frega nulla (e sarei ipocrita ad affermare il contrario), però lo speciale in memoria di Nora più che meritava (e la TBNE resta uno dei miei approdi più sicuri. Tanto gli Evangelici bruceranno tutti nel loro inferno no? Ballando sul loro cubo personale, no? A ognuno l’inferno che si merita, sì. Disco-e-vangelo.

 

Casualmente, ho come l’impressione che il mio sabato (mh, sì, no bello, no) sia girato in western, tutti antimperocapitalisti e scanzonati e buffoni. Dal superspaghetti in cui Volonté parla spagnolo maccheronico, come il siciliano di Camilleri, che sembra siciliano ma se lo capiamo proprio siciliano non è (tipo me son rotto los cojones, per intendersi); al Peckinpah calante Cable Hogue è l’uomo che trovò l’acqua dove non c’era) in cui prima o poi ci vendicheremo tutti. Oh sì. Voglio succhiare il tuo zzzangue! Zì.

?   ?   ?

Non capisco bene come sto. Però ho trovato questo motore di ricerca visuale. Assolutamente inutile.

Annunci

From → Senza categoria

2 commenti
  1. LizKoresh permalink

    Le reti locali sono fenomenali, io mi fisso sui video di cantanti neomelodici e le televendite di pantaloncini e saune riducenti 🙂
    La nuova campagna 2008-2009 di Giorno e Notte purtroppo non l’ho ancora vista, ma da come ne parli, pare che abbia spaccato! (cosa poi non è dato sapere).
    Però devo ammettere che a Masciarelli preferivo la stragnocca bruna che c’era prima, poi l’hanno sostituita con una biondina sciapita e la bruna me la sono ritrovata a fare un’altra televendita, ma sulla mediaset (o rai)…insomma è passata ai piani alti 🙂

  2. belladitheboss permalink

    no no no
    la televisione è da non guardare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: